Una giornata in Val Vigezzo

La Val Vigezzo è una delle sette valli dell’Ossola e mette in comunicazione l’Italia con la Svizzera. È conosciuta come la Valle dei Pittori per la storica presenza di paesaggisti e ritrattisti già dal 1600.

https://santamariamaggiore.info/la-valle-vigezzo/

Oggi vi voglio proporre un itinerario per scoprire in una giornata le principali cose da visitare in Valle, anche se ci vorrebbe molto più tempo per conoscerla meglio. Ma accontentiamoci!

Potete raggiungerla in auto prendendo l’uscita Masera della superstrada che porta al Sempione. Il mio consiglio però è quello di lasciare l’auto a Domodossola e salire in Valle con il caratteristico Trenino delle Centovalli. https://www.vigezzinacentovalli.com/info-servizi/abbonamenti-e-biglietti.html

Due le tappe da fare: Re e Santa Maria Maggiore.

A Re potete visitare il Santuario della Madonna del Sangue. Sorge accanto al luogo in cui nel 1494, secondo la tradizione, avvenne un miracolo: un piccolo affresco della Madonna del Latte, colpito da una pietra lanciata da un uomo in preda alla rabbia, iniziò a sanguinare.Questo santuario è meta di vari pellegrinaggi dal circondario ed è il luogo di culto di riferimento della Val Vigezzo. Vale a pena una visita per vedere una maestosa costruzione religiosa in un piccolo paesino di montagna.

Fatta tappa a Re, tornate con il trenino a Santa Maria Maggiore, il centro della Valle. Qui sono tante le cose che potete fare, anche in una giornata uggiosa. Già il paese merita una visita per ammirare le caratteristiche costruzioni della Valle con i camini maestosi. La Valle Vigezzo è infatti detta la Valle degli Spazzacamini. Qui a Settembre si svolge il famoso raduno mondiale.

Tre sono i piccoli ma interessanti musei nel capoluogo Vigezzino:

  • Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini è situata nel centro storico di Santa Maria Maggiore ed espone le opere della pittura vigezzina da metà Settecento alla fine del Novecento.
  • Il Museo dello Spazzacamino nel parco di Villa Antonia: la collezione si propone di essere una testimonianza di tutti quei vigezzini che un tempo lasciavano la famiglia per recarsi all’estero e lavorare duramente come spazzacamini fumisti.
  • La Casa del Profumo Feminis-Farina è uno dei fiori all’occhiello dell’offerta culturale dell’intero Piemonte: un percorso permeato dalla storia leggendaria dell’essenza più celebre e antica al mondo, l’Acqua di Colonia.

Sport e attività all’aperto: nella grande pineta di Santa Maria Maggiore potrete fare una bella passeggiata al fresco, fare giocare i bambini all’adventure park, noleggiare le biciclette e fare un giro sulla ciclabile che conduce fino a Re.

Se volete salire in vetta senza fare fatica, a Craveggia, poco distante a piedi da Santa Maria Maggiore, potete prendere l’Ovovia e salire alla Piana di Vigezzo magari per una polenta al Rifugio La Tana, che se volete vi preparerà anche un cestino per un pic nic all’aria aperta. La Piana in inverno è un bellissimo comprensorio sciistico, dove si sono allenati anche i campioni dello sci nazionale.https://www.pianadivigezzo.it/

Specialità della valle: le tome nostrane, il prosciutto crudo affumicato (strepitoso) e il pane di Coimo, un pane nero di segale con l’uvetta.

Gustatevi un piatto di prosciutto Vigezzino con il pane di Coimo e una bottiglia di vino ossolano!

Tornati a Domodossola, non perdetevi un giro nella caratteristica Piazza del Mercato per un caffè o un aperitivo.

Queste sono le mie proposte per una giornata in Valle. Ma visitando il sito https://santamariamaggiore.info/la-valle-vigezzo/
ne troverete molte altre!

Buona giornata da Nives!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *